Se la vacanza in Salento è con tutta la famiglia, bimbi piccoli compresi, dovete scegliere bene i luoghi dove balneare e gli itinerari da fare, perché non tutte le spiagge sono adatte.

Spiaggia Gallipoli - particolareQuali sono le spiagge migliori per le famiglie? Sicuramente non quelle sempre affollate di ragazzi, anche se bellissime, come Porto Cesareo, Torre dell’Orso, Gallipoli, Torre San Giovanni, molto caotiche durante tutto il periodo estivo. Meglio scegliere spiagge dove trascorrere vacanze rilassanti, adatte ad un turismo familiare.

Nella parte sud-orientale del Salento, ci sono le spiagge di Pescoluse, (anche dette Maldive del Salento), dove si può stare con i bambini. Sono note per la caratteristica sabbia bianca, fine, per il mare di un colore intenso, invitante. Molto ricca la presenza di strutture ricettive fra hotel, b&b, agriturismi, resort.

Stessa natura, Lido Marini, che anzi è ancora più indicato per un turismo di tipo famigliare, grazie alla presenza di spazi verdi e parchi gioco per i bambini. Non ci annoia in questo lido perché si possono fare immersioni. Per la sera, troverete molto affascinante passeggiare nella zona del porto di Lido Marini, piena di imbarcazioni turistiche e di pescatori.

Spiaggia di GallipoliRimanendo sulla costa ionica, a nord di Gallipoli, si trova Torre Lapillo, un’altra spiaggia indicata alle famiglie. Poco oltre, si trova Porto Cesareo dove, volendo, si può fare vita notturna. Anche qui le spiagge sono accoglienti, di sabbia fine, e si arriva a mare in modo graduale, quindi potendo fare passeggiate in acqua in modo sicuro. Il luogo è ricco di bar, ristoranti, tavole calde.

Per chi ama associare la vita del mare, quindi una vacanza in spiaggia, a quella tipica del centro abitato, una meta da considerare è sicuramente Otranto, dove poter fare delle cene a base di piatti tipici, passeggiate al chiaro di luna, dinnanzi a tramonti senza pari. Otranto si trova sull’Adriatico, nel punto più orientale d’Italia. Un giro turistico in questa cittadina parte dal suo centro storico, dove si trova la splendida Cattedrale.

Di sera sarà piacevolissimo passeggiare tra vicoli e viuzze, dove gustare prodotti tipici locali, apprezzare l’artigianato e godere dell’atmosfera viva di una località di mare ancora non contaminata da un turismo di massa.

Un’altra spiaggia rinomata per il turismo di tipo famigliare è a San Cataldo. La presenza di stabilimenti balneari ben attrezzati, anche con punti ristoro, negozi, campi sportivi, edicole, garantisce una ricettività adeguata a chi cerca comodità e relax. San Cataldo è una cittadina vivace anche di sera. Spesso ospita degli eventi. Da visitare, poco distante, ci sono i resti del “Porto di Adriano”, di epoca romana. Se invece vi dirigete verso sud, potete visitare il Parco Naturale delle Cesine, immerso nella natura.

Torre dell'orsoPer chi preferisse le spiagge libere ai lidi privati, la soluzione è quella di aggirarsi a nord di San Cataldo, nei pressi della Torre Chianca, Spiaggiabella e Torre Rinalda, a sud di Gallipoli sul mare Jonio.

Una visita della barocca Gallipoli merita tutto il vostro tempo, tra i vicoletti della parte vecchia di Gallipoli, attorniata dalla cinta bastionata, che si trova su una penisola collegata alla città nuova da un ponte seicentesco. Nel borgo, da ammirare chiese, dimore storiche, palazzi, negozi di artigianato.

Per le spiagge e le attività balneari, da Gallipoli fino a Punta Pizzo trovate spiagge e mare, paesaggi naturali, feste e tanto divertimento, dalla Baia Verde al Parco Regionale Isola di Sant’Andrea.

A Punta della Suina, una meravigliosa baia sabbiosa, potete invece trovare pace e relax, immergendovi nelle pinete di pini d’Aleppo, nella zona protetta del Parco di Punta Pizzo.